18 maggio

imageUn giorno con te.

nella man sardina l’amore passionale e tanto cercato.

il pomeriggio le coccole insieme sul letto.

poi ti dico abbracciami….che abbraccio ho bisogno di sapere che mi ami….e tu non lo dici mai…però ci sei sempre..ci sono i tuoi sguardi, i tuoi baci, le tue carezze m le tue attenzioni.

e io non so..non capisco se sei mio, o stai solo vivendo un bisogno.

p

Mi sei mancata da morire com marina

E mi sei mancata così tanto…io non te lo dico per non farti soffrire di più…ma mi sei mancata tantissimo.

eravamo nella casetta io con la mia sottoveste rossa e tu dietro di me che mi baciavi il collo e mi accarezzavi.

oggi dolce e trasgressivo l’amore con te. Finalmente un letto..una casa. Noi due ci siamo amati con dolcezza e passione.image

Appartenerti per me è diventata una cosa naturale..io che credevo che non mi sare sarebbe mai potuto capitare….è stupendo sentirmi amata da te… Sentirti.  Diventare una sola cosa…

guardarti negli occhi mangiando un cornetto dopo l’amore…lavarci in bagno tu che mi accarezzi il seno davanti lo specchio.

scene di quotidianità che non ci appartengono.

ma così dolci e vere che dimentichi tutto quello che c è fuori.

riesci a vivere in uno spazio tempo protetto….la vita che avrei voluto.

la posso assaporare in qualche ora rubata…e riesco a sentirmi felice, vera.

Il mio pezzetto di felicita’❤️🎈

Ieri sei venuto da me
Le corse le sfide..nella foga sei anche caduto sulle scale.
Le risate.e po l’amore veloce perché c era poco tempo.
Ma che bello sentirti, la tua pelle le tue mani….
Sul mio letto ci guardavamo allo specchio del armadio.
Vedevo la passione e l amore, la gioia di sentirmi tua…oltre ogni ragionevole dubbio.
Il pomeriggio precedente ci siamo amati al telefono…poi mi hai detto..io voglio sentirti mia….
148 messaggi su whatapp.
Mi hai detto che mi senti tanto…e non credevi.
Sembra che due anni non siano passati hai detto..
Ti ho chiesto…perché hai sempre la testa tra le nuvole…”sei innamorato?”hai risposto …tanto… Tu sei la mia donna.
E io voglio crederci….in questo viaggio frammentato e difficile…. Dove stiamo sconvolgendo tutte le regole della morale…io mi sento viva…e non mi importa.
Non ci rinuncio a questo pezzetto di felicità che la vita mi sta regalandoimage

Non ci rinuncio❤️

Venerdì 7 aprile
Finalmente insieme.
A casa mia sulla mia poltrona
Amore dolce e acrobatico
Il senso di pace indescrivibile come la voglia di perdermi tra le tue braccia e volare leggera senza pesi sul cuore.
Poi siamo stati abbracciati , ti sentivi a tuo agio da me…come se fossimo più di semplici amanti clandestini…come s tu desiderassi quella quotidianita’ fatta di coccole, di rossetto messo con il seno di fuori, di cioccolatini mangiati col senso di colpa di chi sa che ingrasserà…
Come marito e moglie.
Non avevi nessuna fretta di andare via.
Ed io sentivo che insieme a te…mi sentivo a casa….A casa mia.
Poi ci siamo incontrati fuori…siamo andati centro commerciale.
È’ stato bello..come vivere una favola.
Poi…tutto ritorna com’è…insieme ai miei dubbi….e al mio bisogno d’amore.
Ma e’ bellissimo sentire che sei mio….anche se solo per un’ora rubata….in quell’ora mi fai sentire amata….me lo farò bastare…..

 

Il Viaggio

Martedì 28 marzo.
Finalmente di nuovo tra le tue braccia.
La paura che fosse finito il viaggio….
Ti sento tanto, mi sento di appartenerti senza essere tua.
Vorrei che tu mi amassi come dici….mi basterà la tua pelle, il tuo corpo, le tue mani delicate ma decise….continua il viaggio…a tratti stancante e contraddittorio…sembriamo a volte due estranei seduti nello stesso scompartimento ..altre invece..quando finalmente in un letto che non ci appartiene, mi rinchiudo nel tuo abbraccio, mentre non smetti di accarezzarmi dolcemente….sembriamo due che si amano .
La stanza era diversa questa volta…alle pareti un quadro ventaglio con due coccinelle rosse…e le lenzuola romantiche con rose e cuori e le scritte romantiche…
Ho tanto bisogno d’amore e di qualcuno che si prenda cura di me davvero, che voglia me…soltanto me…ho bisogno di sentirmi a casa….come tra le tue braccia …per un’ora rubata…in cui ci permettiamo di esistere a dispetto del resto…
Sono stanca di essere forte, stanca di combattere battaglie che non mi appartengono, stanca di non vivere….ho bisogno di pace…quella che provo quando con te…decidiamo di andare a prendere un caffè al bar..la pace di una passeggiata senza stress, la pace di una stanza che ti accoglie, e di un letto in cui amarsi davvero…la gioia di aspettare che rientri a casa, la tenerezza di un film guardato insieme sul divano, il sesso al mattino prima di andare al lavoro, la sorpresa di una rosa nascosta nella borsa…
Ho bisogno di attenzioni…e di un uomo che sia il mio compagno…su cui poter contare senza per questo dipendere…
Ho bisogno di tutte queste cose…che tu potresti darmi…….ma non succederà mai..parallele le nostre strade…..
E’ solo un viaggio…e noi compagni di viaggio.
Ma non mi perderò neanche un attimo….perché è’ il mio..il nostro VIAGGIO.